Skip to content

L’amara verità sugli zuccheri

Nell’ultimo articolo vi avevo lasciati con una domanda difficile: “è necessario assumere carboidrati e zuccheri per vivere?”

Cosa sono i carboidrati

I carboidrati, o zuccheri complessi, sono molecole lunghe che devono essere scisse prima di essere assorbite da particolari enzimi digestivi. Un carboidrato molto comune è l’amido che si trova all’interno dei cereali. Gli zuccheri semplici sono invece molecole più piccole come il saccarosio (il comune zucchero da cucina), il lattosio (zucchero del latte), il fruttosio (zucchero della frutta).

Cosa sono i carboidrati

I carboidrati, o zuccheri complessi, sono molecole lunghe che devono essere scisse prima di essere assorbite da particolari enzimi digestivi. Un carboidrato molto comune è l’amido che si trova all’interno dei cereali. Gli zuccheri semplici sono invece molecole più piccole come il saccarosio (il comune zucchero da cucina), il lattosio (zucchero del latte), il fruttosio (zucchero della frutta).


Questi vengono assorbiti molto rapidamente, più rapidamente rispetto agli zuccheri complessi. Tuttavia, sia gli uni che gli altri portano ai picchi glicemici col risultato che le nostre cellule assomigliano sempre di più a delle mele candite. Puoi leggere a riguardo a questo articolo.

Vi faccio notare che normalmente in Italia, patria della colazione brioche e cappuccino e di tante dolci e amabili pietanze a base di carboidrati, NESSUNO ha il coraggio di chiederselo.

C’è forse paura di scoprire qualcosa di nuovo?

Allora tenetevi pronti a fare un balzo in avanti e a riconsiderare le vostre abitudini poiché vi informo che non esiste nessuna patologia riconosciuta causata dalla carenza di carboidrati o di zuccheri.

Non guardatemi così, è semplicemente la verità: non esistono “zuccheri essenziali” che bisogna assolutamente assumere con la dieta perché il nostro organismo non riesce a produrli da solo. Esistono però amminoacidi essenziali e acidi grassi essenziali!

Spesso però ci dimentichiamo di assumere acidi grassi essenziali, specialmente quelli della famiglia omega-3, provocando carenze che hanno impatto negativo su tutta la fisiologia (ne parleremo più in dettaglio nelle newsletter che dedicheremo alla LIPIDOMICA) ed eccediamo invece nell’assunzione degli zuccheri di cui il nostro corpo potrebbe benissimo fare a meno.

Vi dirò di più: noi abbiamo un solo ormone (ripeto UNO, non due o tre, UNO solo) che ci PROTEGGE DALL’ECCESSO DI ZUCCHERI assunti con la nostra dieta e si chiama INSULINA.

L’insulina viene prodotta dal pancreas e, come vi avevo raccontato nella precedente newsletter, viene continuamente secreta a causa della nostra alimentazione che utilizza alimenti zuccherini anche cinque o sei volte al dì. Questa continua richiesta di insulina più volte al giorno può causare nel lungo termine la disfunzione del pancreas e e generare resistenza insulinica che è la base su cui si sviluppa il diabete di tipo 2.

Abbiamo inizialmente presentato il diabete nella newsletter di Kerix n.4 (per iscriverti, clicca sul box in basso) come uno dei “Quattro Killer della Longevità” poiché ognuno di noi ha il 25% di possibilità di ammalarsi di questa patologia.

Conoscere le tue caratteristiche genetiche
legate al metabolismo degli zuccheri

Se vuoi conoscere le tue caratteristiche genetiche legate al metabolismo degli zuccheri
per personalizzare il carico glicemico della tua dieta puoi fare il
IL TEST NUTRIGENETICO DELLE FARMACIE KERIX

Per saperne di più, vieni a trovarci in farmacia oppure scrivici a info@kerixlab.com

Conoscere le tue caratteristiche genetiche
legate al metabolismo degli zuccheri

Se vuoi conoscere le tue caratteristiche genetiche legate al metabolismo degli zuccheri
per personalizzare il carico glicemico della tua dieta puoi fare il
IL TEST NUTRIGENETICO DELLE FARMACIE KERIX

Per saperne di più, vieni a trovarci in farmacia oppure scrivici a info@kerixlab.com


Il diabete oggi ha una portata gigantesca, ecco i numeri presi direttamente dal sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità:

  • Il numero di persone con diabete è passato da 108 milioni nel 1980 a 422 milioni nel 2014.
  • La prevalenza globale del diabete tra gli adulti di età superiore ai 18 anni è passata dal 4,7% nel 1980 all’8,5% nel 2014.
  • Il diabete è una delle principali cause di cecità, insufficienza renale, attacchi di cuore, ictus e amputazione degli arti inferiori.
  • Nel 2016, si stima che 1,6 milioni di decessi siano stati causati direttamente dal diabete. Altri 2,2 milioni di decessi sono stati attribuiti a livelli elevati di glucosio nel sangue nel 2012.
  • Quasi la metà di tutti i decessi attribuibili a glicemia alta si verifica prima dei 70 anni. L’OMS stima che il diabete sia stata la settima causa di morte nel 2016.

Noi quindi non siamo fisiologicamente adatti ad assumere zuccheri molte volte al dì e questo è dimostrato dall’epidemia di diabete che caratterizza l’epoca moderna.

Tuttavia, l’argomento “no zuccheri” è tabù in Italia poiché molti confondono l’abitudine moderna della colazione all’italiana, di pasta e pane prodotti con farine di grani moderni e raffinati consumati giornalmente con un’eredità intima e intoccabile di cui tutti andiamo fieri chiamata Dieta Mediterranea.

Tuttavia, scopriremo nella prossima newsletter che LA VERA DIETA MEDITERRANEA era molto, molto diversa dalla sua moderna semplificazione commerciale.

Vi lascio quindi con l’esortazione a rifiutare la contaminazione da zucchero nel vostro organismo a cominciare dalla colazione: eliminatelo! Se amate pane, compratelo di segale 100% integrale oppure chiamate in farmacia: vi consiglieremo un pane che è stato testato per i suoi effetti positivi per il controllo dei livelli glicemici. Vi invito inoltre a utilizzare solo i cereali integrali provenienti da agricoltura biodinamica italiana in chicco in abbinamento con legumi e verdure di stagione.

Anche solo con questi piccoli accorgimenti, il vostro pancreas vi ringrazierà e potrete godere della vostra longevità in salute e al riparo dal rischio di sviluppare diabete di tipo 2.

Un abbraccio e alla prossima!


Vuoi approfondire l’argomento? Questo articolo sugli zuccheri è preso dalla nostra newsletter periodica. Per ricevere le nostre newsletter nella versione integrale compila il form che trovi a questo link.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email

Scarica la guida!

Live Forever. Come evitare i quattro killer e prendersi cura, oggi, della propria longevità.



    Acquisite le informazioni fornite da Farmacia Kerix ai sensi dell’articolo 13 del GDPR, l’Utente – dichiarando di essere maggiorenne o di avere almeno 16 anni

    Presta il proprio consenso per l’inserimento dei dati personali nell’archivio elettronico ai fini dalla newsletter (o altro servizio o richiesta) ed il conseguente trattamento dei propri dati personali per le finalità connesse

    Presta il proprio consenso per l’inserimento dei propri dati personali nell’archivio elettronico ai fini di marketing, comunicazioni commerciali e pubblicitarie dei propri prodotti o servizi.