Skip to content

…Che cosa mangiare durante la gravidanza?

La gravidanza è per la donna una buona occasione per migliorare la propria alimentazione e il proprio stile di vita.

Raggiungere gli aumentati fabbisogni di energia e di micronutrienti è molto facile se si segue un’alimentazione in gravidanza già variata e bilanciata basata sui principi della Dieta Mediterranea o altri pattern alimentari che prevedono un consumo prevalente di alimenti di origine vegetale, pesce e consumo limitato di alimenti di origine animale.

Non affidarsi mai in questo periodo a diete lette sui giornali o sui siti web.

In relazione alle evidenze descritte, gli alimenti che non devono mai mancar per una corretta e bilanciata alimentazione in gravidanza sono:

  • frutta verdura di stagione, meglio se di produzione locale, da consumare quotidianamente (5-6 porzioni al giorno durante i pasti e anche come spuntini), importanti per il loro contenuto di fibra di minerali e di vitamine e di composti bioattivi e antiossidanti;
  • il pesce, fondamentale per l’apporto di acidi grassi omega 3 (DHA) da consumare alme- no due – tre volte alla settimana (meglio se 3-4) scegliendo pesci di piccola taglia e consumando solo occasionalmente – 1 volta al mese pesci di taglia grande;
  • alimenti come legumi ottime fonti di fibra e di proteine;
  • oltre che pesce e legumi consumare anche carni, preferibilmente bianche, una–due volte alla volte alla settimana per mantenere un adeguato apporto proteico;
  • la frutta secca, una buona fonte di omega 3 (ALA che può essere in parte interconvertito in DHA) e un ottimo snack per gli attacchi di fame perché i grassi contenuti e la fibra danno sazietà, apporta anche proteine;
  • quotidianamente i cereali di tipo integrale (riso, avena, pasta, orzo, pane) utilizzando anche pseudocereali (come grano saraceno, quinoa) ricchi di fibra, vitamine, minerali e composti bioattivi. Evitare di consumare quotidianamente alimenti ricchi di zuccheri semplici e privi di nutrienti ”healthy” (snack, merendine, bevande gassate, i cosi detti cibi con calorie vuote) e limitare il consumo di zucchero, per potersi concedere un paio di porzioni di dolci alla settimana preferendo quelli che contengono farine integrali e frutta e pochi zuccheri.
  • mantenere sempre un buono stato di idratazione e non bere solo quando ci si sente asse- tate: bere all’incirca 2 litri di acqua al giorno e aumentare la quota nei periodi di caldo e se si pratica un’attività fisica.


Chiedi una consulenza personalizzata

Se ti interessa personalizzare la tua dieta mediterranea in base alle tue caratteristiche genetiche e alle tue membrane chiedi appuntamento in farmacia con la nostra specialista o compila il nostro form di contatto

Chiedi una consulenza personalizzata

Se ti interessa personalizzare la tua dieta mediterranea in base alle tue caratteristiche genetiche e alle tue membrane chiedi appuntamento in farmacia con la nostra specialista o compila il nostro form di contatto


Attenzione!

Caffeina: in gravidanza c’è una minore capacità di metabolizzare la caffeina, non superare la dose di 1-2 caffè al giorno.
Alcol: l’astensione totale dal consumo di bevande alcoliche è fortemente raccomandata in gravidanza.
Fumo: in gravidanza il fumo, sia attivo che passivo, aumenta il rischio di numerosi esiti avversi come: distacco placentale, rottura prematura delle membrane, mortalità perinatale…

Attenzione!

Caffeina: in gravidanza c’è una minore capacità di metabolizzare la caffeina, non superare la dose di 1-2 caffè al giorno.
Alcol: l’astensione totale dal consumo di bevande alcoliche è fortemente raccomandata in gravidanza.
Fumo: in gravidanza il fumo, sia attivo che passivo, aumenta il rischio di numerosi esiti avversi come: distacco placentale, rottura prematura delle membrane, mortalità perinatale…


Ricorda !

In accordo con quanto indicato dalle Linee Guida canadesi (Mottola et al., 2011) si può affermare che “La gravidanza non è il momento per “mettere i piedi in su e riposare”, ma piuttosto un momento favorevole per attuare un cambiamento verso uno stile di vita di sano. E le donne in gravidanza non dovrebbero “mangiare per due”, ma piuttosto mangiare due volte più sano e fare attenzione alle dimensioni delle porzioni.

Ricorda !

In accordo con quanto indicato dalle Linee Guida canadesi (Mottola et al., 2011) si può affermare che “La gravidanza non è il momento per “mettere i piedi in su e riposare”, ma piuttosto un momento favorevole per attuare un cambiamento verso uno stile di vita di sano. E le donne in gravidanza non dovrebbero “mangiare per due”, ma piuttosto mangiare due volte più sano e fare attenzione alle dimensioni delle porzioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email
Scarica il documento in esclusiva per te

Inserisci i tuoi dati per ricevere il file via e-mail



Acquisite le informazioni fornite da Farmacia Kerix ai sensi dell’articolo 13 del GDPR, l’Utente – dichiarando di essere maggiorenne o di avere almeno 16 anni

Presta il proprio consenso per l’inserimento dei dati personali nell’archivio elettronico ai fini dalla newsletter (o altro servizio o richiesta) ed il conseguente trattamento dei propri dati personali per le finalità connesse

Presta il proprio consenso per l’inserimento dei propri dati personali nell’archivio elettronico ai fini di marketing, comunicazioni commerciali e pubblicitarie dei propri prodotti o servizi.